Settimana della prevenzione: scienziati, artisti e sportivi uniti per la salute

Ospedale da campo, divertimento e Prevention race in piazza Plebiscito

La Settimana della prevenzione comincerà domenica 4 ottobre a Città della Scienza dove, fino all’8 ottobre si alterneranno oltre duecento tra medici, esperti e scienziati in venticinque tavole rotonde tematiche, simposi, seminari su tutte le principali specialistiche mediche dall’endrocrinologia alla cardiologia dalla chirurgia plastica alla nefrologia. Protagonisti saranno anche gli studenti che potranno confrontarsi con esperti nelle varie materie dell’alimentazione, dello sport, degli stili di vita. Da giovedì 8 poi tutti in piazza del Plebiscito con il più grande ospedale da campo con oltre trecento medici attivi per visitare gratuitamente la popolazione napoletana. Una piazza animata da un programma ricchissimo di eventi sportivi, musicali e dedicati ai bambini. Tantissimi anche i testimonial, con artisti e scienziati, imprenditori e sportivi insieme per promuovere la Settimana della prevenzione che terminerà domenica 11 ottobre con la Prevention race, una maratona che percorrerà il lungomare cittadino e si concluderà ancora nel cuore di Napoli in piazza del Plebiscito.

“Per garantire uno stile di vita corretto, che rappresenta la vera prevenzione, bisogna condurre una battaglia dura e costante che metta insieme tutte le professionalità e faccia conoscere le problematiche di tutte le malattie. Per questo motivo da quest’anno partiamo con un nuovo progetto multidisciplinare che parli dell’alfa e dell’omega nel campo della prevenzione per informare, educare e curare”, spiega  Annamaria Colao, presidente del Convegno, che è una delle quaranta scienziate italiane più quotate al mondo ed è una endocrinologa che punta a introdurre una prevenzione generalizzata che garantisca di non ammalarsi “o almeno il meno possibile”. “Salute, sport e solidarietà compongono le tre S del Campus3S che ormai da anni è attivo in tutta la Regione con iniziative che coinvolgono la popolazione con una diffusa azione di prevenzione facendo anche sport e divertendosi”, spiega Tommaso Mandato, presidente di Sportform e organizzatore della manifestazione che è stata presentata stamane presso l’Istituto di cultura meridionale presieduto da Gennaro Famiglietti. Tra i tanti ospiti erano presenti gli artisti Monica Sarnelli, Patrizio Rispo e Monica Sarnelli, il banchiere Amedeo Manzo (Bcc di Napoli), il presidente della medicina sportiva Enzo Russo, Pino Porzio e tanti medici ed esponenti delle strutture di medicina convenzionata.
Attenzione al sociale, allo sport e alla salute, dunque attraverso una dinamica che consenta alla popolazione di avvicinarsi alla medicina in maniera meno formale ma altrettanto efficace. Un modello che sino ad ora è stato vincente per il Campus della Salute che negli anni è diventato una presenza fissa a Napoli e in tutte le città della Campania. Una proposta che dal 2015 con il progetto AlfaOmega che precede le giornate in piazza consente di avere un confronto scientifico di grande livello
internazionale ai relatori che affronteranno ogni tema della ricerca scientifica in campo medico. “Il successo di questa formula significa che la popolazione avverte l’esigenza di un contatto diretto con il medico e spesso forse non ci va per pigrizia, perché costa, perché pensa di consultarlo solo quando si sta male. In questo modo abbiamo salvato molte vite e di ciò io e le tante persone che lavorano volontariamente a questa iniziativa siamo molto fieri. Oggi miriamo a promuovere una campagna nazionale di prevenzione primaria vera che, oltre a garantire un abbassamento delle percentuali di malati, riduca anche i costi per la sanità pubblica. Intendiamo così anche ribaltare l’approccio alla cura delle malattie. Bisogna ricercare le cause più che mirare alla semplice terapia sugli effetti. E lo stile di vita, il mangiare bene, il dormire adeguatamente, l’esercizio fisico, rappresentano un elemento essenziale per ridurre l’impatto che le malattie hanno sulla nostra popolazione”, concludono Colao e Mandato.